×

Registration

Profile Informations

Login Datas

or login

First name is required!
Last name is required!
First name is not valid!
Last name is not valid!
This is not an email address!
Email address is required!
This email is already registered!
Password is required!
Enter a valid password!
Please enter 6 or more characters!
Please enter 16 or less characters!
Passwords are not same!
Terms and Conditions are required!
Email or Password is wrong!

Chi Siamo

 

Fondato nel 1907 come Venezia Foot Ball Club, venne ribattezzato nel 1919 Associazione Calcio Venezia. Nel 1987 la fusione con l'Associazione Calcio Mestre comportò un breve cambio di denominazione in VeneziaMestre, assumendo tuttavia due anni dopo il nome di Associazione Calcio Venezia 1907 mantenuto sino al fallimento del 2005. La nuova Società Sportiva Calcio Venezia, nata nello stesso anno, scomparve a sua volta nel 2009. Il club lagunare vive negli anni ’40 il proprio periodo di gloria, vincendo la Coppa Italia (1940-41) e piazzandosi terzo nella stagione successiva. In questi anni militano giocatori del calibro di Ezio Loik e Valentino Mazzola. 1940 al 1947 disputò 5 campionati consecutivi di serie A, registrando così il maggior periodo di permanenza nella massima serie di tutta la sua storia. Seguono decenni altalenanti: il Venezia trascorre gran parte degli anni settanta e ottanta in Serie C, arrivando, in due occasioni, a retrocedere addirittura in Interregionale. Gli anni che precedono l'arrivo di Maurizio Zamparini sono contrassegnati dall'entusiasmo del presidente Luciano Mazzuccato che, riorganizzata la società e il settore giovanile, prova per tre anni ad allestire formazioni vincenti. E’ proprio Maurizio Zamparini a decretare la svolta del calcio veneziano. Al termine della stagione 1986-87, consigliato da esponenti della giunta comunale, Zamparini rilevò da Gianni Pagotto anche l'altra realtà calcistica del Comune di Venezia, il Mestre che militava all'epoca nello stesso girone della Serie C2, operando una fusione per incorporazione di quest'ultimo club nel Venezia. Dopo due campionati di assestamento, nella stagione 1990-91 (la quinta con Zamparini presidente dall'86-87), dopo uno spareggio per il secondo posto giocato a Cesena, davanti a 7000 tifosi veneziani e mestrini, e vinto per 2-1 contro il Como, il Venezia di Alberto Zaccheroni riconquistò la B, confermando quanto espresso dal patron all'atto dell'unione delle due società professionistiche del Comune di Venezia. Nel 1997-98 il Venezia, guidato da Walter Novellino, chiuse il campionato in seconda posizione alle spalle della Salernitana, ritornando in Serie A a oltre trent'anni di distanza dall'ultima apparizione nella massima categoria. Il 10 febbraio 2011 Yury Korablin, imprenditore moscovita, acquisisce la società diventandone presidente. Il F.B.C. Unione Venezia ottiene due promozioni di fila in Lega Pro 2 e Pro 1 rispettivamente nelle stagioni sportive 2011-2012 e 2012-2013. Nel 2015, la Foot Ball Club Unione Venezia ripercorre le vicissitudini del 2009, scomparendo e venendo rifondata da un nuovo team di investitori il 21 luglio del 2015. A ottobre 2015 Joseph Tacopina assume la presidenza del Club. I giocatori lagunari indossano una divisa arancioneroverde, colori sociali nati con la fusione di fine anni ottanta, che soppiantarono i precedenti abbinamenti neroverde dei veneziani e arancionero dei mestrini. Disputa gli incontri casalinghi allo stadio Pierluigi Penzo di Venezia.